Header

rete

 

Rete di Economia Solidale “Utopie Sorridenti”

Riunione di Coordinamento Rete

24/06/2013 – Parco Sociale – Area ex Officine FdC

Ordine del Giorno:

1) Costituzione e regolamentazione dei Gruppi di Lavoro Tematici
2) Varie ed eventuali

Vista la continuità con le riunioni del 28/05/2013 e del 10/06/2013 vi preghiamo di leggerne i verbali:

http://forum.utopiesorridenti.com/viewtopic.php?f=2&t=1003

http://forum.utopiesorridenti.com/viewtopic.php?f=2&t=1013

ciao a tutti e tutte

Share

CORRIERE DELLA CALABRIA

Performance di Anonymous all’Hack meeting contro le scelte politiche del Pd

COSENZA Anonymous irrompe all’Hack meeting ancora in corso nell’area delle Ex officine, a Cosenza. Durante l’annuale incontro tra i protagonisti di una politica di condivisione dei saperi e specificatamente delle competenze informatiche, un gruppo con anonymousin volto la maschera del vendicatore col sorriso beffardo, simbolo proprio degli hactivist, ha realizzato una performance ironica e provocatoria sulle scelte politiche del Pd.
Si è trattato di una delle molte esperienze tenute nei vecchi capannoni, scelti come luogo dove tenere il meeting perché storicamente queste iniziative si tengono appunto negli spazi occupati e condivisi, coerentemente con la filosofia degli hacker che sono impegnati nella diffusione democratica di saperi spesso assai sofisticati, strappandoli al controllo delle grandi aziende. Una idea diversa dei luoghi e dei saperi, entrambi sottratti al profitto e messi a disposizione della comunità, ma pure una proposta sul riciclo, inteso come uso alternativo degli stessi luoghi – non finalizzati per esempio alla cementificazione – e dei vecchi personal computer che ritrovano vita grazie al sapiente riuso.
Da tutta l’Italia gli attivisti sono giunti in città, dando vita a dibattiti durati fino a notte inoltrata e scambiando informazioni su software e programmi. I saperi messi a disposizione dei partecipanti, in uno sforzo di collettivizzare le informazioni, sono stati del tutto trasversali, passando dall’informatica all’assemblaggio dei pc, fino a spiegare come con un budget assolutamente basso si possa costruire un portatile. La filosofia è quella della cultura condivisa a beneficio della collettività, scambiata non per profitto ma per reciproco arricchimento.
I protagonisti, che hanno un atteggiamento molto rigoroso nella tutela della loro privacy, andranno avanti nei confronti anche durante questa notte, mentre questa mattina l’esperienza del hack meeting si è fusa con il consueto mercatino del Gas (Gruppo di acquisto solidale), dove sono state esposte merci equo solidali e agro alimentari rispettose della filiera a chilometri zero e garantite nella qualità biologica. Una commistione tra saperi e sapori a loro modo rivoluzionari.

m. giac.

Share

Rete di Economia Solidale “Utopie Sorridenti”
HackMeeting 2013

7, 8, 9 Giugno 2013

Venerdì 7: ore 17,30 Laboratorio di Saponi a cura di Carmela

Sabato 8: ore 10,00 Mercatino Bio-Etico – Gruppo di Acquisto Solidale
Laboratorio Pane a cura di Domenico

ore 17,00 Teatro Burattini: Spazzolino e la città pattumiera
di e con Angelo Aiello

GAS_HACK_small

Share

assemblea

PRIMA ASSEMBLEA PUBBLICA DELL’AUDITORIUM POPOLARE

 

- Previsto un collegamento con i compagni del Teatro Valle Occupato di Roma, che ci racconteranno la loro esperienza e la costruzione della costituente dei beni comuni.

I beni comuni sono una pratica politica, una forma dell’agire collettivo. Anziché accentrarlo nelle mani di pochi, la politica dei beni comuni diffonde e rende fluido il potere. I beni comuni sono da conquistare, esistono quando un insieme di persone se ne riappropria, se ne prende cura e li restituisce alla collettività. C’è da precisare che i termini “comune e pubblico” hanno accezioni diverse. (altro…)

Share

I pasti dell’hackmeeting saranno preparati quasi esclusivamente con prodotti della rete Utopie Sorridenti. Inoltre, per come già ampiamente sperimentato, saranno serviti in stoviglie tradizionali, rifiutando nettamente l’usa e getta.
Inoltre le bevande – per quanto possibile – saranno acquista con il vuoto a rendere e/o con il minor impatto ambientale possibile.

Hackmeeting 0×10 – Cosenza

L’hackmeeting è l’incontro annuale delle controculture digitali italiane, di quelle comunita’ che si pongono in maniera critica rispetto ai meccanismi di sviluppo delle tecnologie all’interno della nostra societa’. Ma non solo, molto di piu’. Lo sussuriamo nel tuo orecchio e soltanto nel tuo, non devi dirlo a nessuno: l’hackit e’ solo per veri hackers, ovvero per chi vuole gestirsi la vita come preferisce e sa s/battersi per farlo. Anche se non ha mai visto un computer in vita sua.

Tre giorni di seminari, giochi, feste, dibattiti, scambi di idee e apprendimento collettivo, per analizzare assieme le tecnologie che utilizziamo quotidianamente, come cambiano e che stravolgimenti inducono sulle nostre vite reali e virtuali, quale ruolo possiamo rivestire nell’indirizzare questo cambiamento per liberarlo dal controllo di chi vuole monopolizzarne lo sviluppo, sgretolando i tessuti sociali e relegandoci in spazi virtuali sempre piu’ stretti.

L’evento è totalmente autogestito: non ci sono organizzatori e fruitori, ma solo partecipanti.

\Quando
L’Hackmeeting si terrà il 7-8-9 giugno 2013

\Dove
L’hackmeeting si terrà all’area ex-officine (Cosenza – Viale Giacomo Mancini)

\Info
it.hackmeeting.org

Share

Guarda la brochure ufficiale della manifestazione

semecresce-pagina1

Share

ortosinergico

L'orto sinergico realizzato a Longobardi (CS) dai nostri amici Carmela e Renato il 1 Maggio 2013

Share

 “In partenza verso MonteStella”

Giornata  nella natura ai piedi della grande quercia di San Benedetto Ullano!!! dove condivideremo sapori, saperi, idee e progetti futuri.

Programma della giornata:quercia

ore 9.00   Risveglio del corpo

ore 10.30   Dolce merenda

ore 11.00  Passeggiata a piedi nudi nell’orto spontaneo di primavera.

ore 12.00  Trasformiamo  in succulenti piatti le erbe spontanee raccolte.

ore 13.30  Pranzo

ore 15.00  Presentazione del Progetto Montestella

Infine dalle 17.00  al tramonto trattamenti Shiatsu a richiesta.

 

Per la partecipazione è richiesta la prenotazione entro il 28 aprile

Per info: 3489210290-3473150779 , e-mail :  montestella2011@yahoo.it

Contributo 5.00 Euro a persona, IL RICAVATO DELLA GIORNATA   SOSTERRà  IL PROGETTO MONTESTELLA

Share

manifesto inaugurazione auditorium popolareil_maiale_elaiuto_chefMERCOLEDI’ 24 APRILE 2013:

ore 17.30 – IL MAIALE E L’AIUTO CHEF – teatro per bambini e non solo @ OFFICINE BABILONIA + info su ultimoteatro.wordpress.com

ore 18.00 - Inaugurazione AUDITORIUM POPOLARE area ex officine ferroviarie fdc Cosenza
incontro/dibattito: UN AUDITORIUM POPOLARE A COSENZA proposte e prospettive, ne discutiamo con:
· Luca Ardenti
· Luca Persico “zulù”
· Banda Bassotti
· modera: Alessandro Aloe – auditorium popolare
—– durante il dibattito performance teatrali di: Emilio Nigro e Ernesto Orrico.

BANDA BASSOTTI ZULU' MANIFESTO 3.0ore 22.00 – notte partigiana con il live della Banda Bassotti & O’ Zulù (99 Posse) + Chosen Few music selection

LIBERIAMO SPAZI, ASCOLTIAMO CULTURA! DAL 24 APRILE UN NUOVO SPAZIO IN CITTA’ : AUDITORIUM POPOLARE
A Cosenza l’area delle ex officine ferroviarie, tra viale Mancini e via Popilia, è un luogo di resistenza alla speculazione edilizia che ha sottratto gran parte della città ai suoi abitanti. Grazie all’impegno sociale di tante persone che vivono ed operano in quest’area, è diventata un luogo di vita associativa che contrasta la solitudine in cui ci stanno facendo sprofondare il culto della merce e le conseguenze della crisi economica globale. L’area dei capannoni, negli ultimi sette anni, è divenuta luogo di riappropriazione e  sperimentazione di una socialità genuina, dell’incontro tra le culture e della partecipazione dal basso.
Ed è proprio seguendo questi principi che molti collettivi, soggetti, associazioni, liberi uomini e libere donne dell’area urbana cosentina, da qualche mese, hanno deciso di mettersi ulteriormente in gioco nel tentativo comune di creare uno spazio dove produrre e riprodurre musica, cultura, arte, politica e socialità, dove poter esprimere liberamente la  partecipazione attiva alla vita cittadina, fuori dalla retorica e dall’economia dei grandi eventi.

(altro…)

Share

La rete di economia solidale di Cosenza dà vita a un laboratorio sperimentale. Obiettivo: la ricostruzione di una filiera locale del grano da agricoltura biologica —

di Chiara Spadaro – 29 novembre 2012

Semi che crescono

La rete di economia solidale di Cosenza dà vita a un laboratorio sperimentale. Obiettivo: la ricostruzione di una filiera locale del grano da agricoltura biologica —

(altro…)

Share