Header

La campagna di solidarietà attiva alle popolazioni del Pollino colpite dal terremoto continua. La giornata del 20 gennaio, organizzata da una rete di associazioni di Cosenza e di Mormanno, e condivisa dalle rispettive amministrazioni municipali, si arricchisce di nuove adesioni e partecipazioni. Alle tante già arrivate, si aggiungono in queste ore quelle dello Slow Food Calabria, VAS Cosenza, La Terra di Piero,  di artisti come Dario Brunori, di ricercatori come Vittorio Cappelli e Giovanni Sole.

Sarà una giornata di solidarietà intesa non solo come condivisione delle risorse, dei doni e dei talenti ma anche delle sofferenze e del dolore dei nostri fratelli e delle nostre sorelle del Pollino. In una parola, non risolvere la solidarietà nel triste invio di un SMS ma esserci, fisicamente e mentalmente, e tenere la mano.

Sarà anche una giornata di dialogo e di ascolto, di consapevolezza della necessità della cura dei luoghi per riallacciare con il territorio legami di senso intessuti con gli spazi e le persone e non considerarlo una superficie da saccheggiare.

Sarà infine una giornata di festa, perché prendere la parola, cooperare, agire insieme non è un dovere ma volontà di decidere da sé e desiderio  di costruire percorsi di indipendenza, di raccontare la propria storia, di incidere nel proprio presente, di sentirsi potenti.

Chiunque volesse maggiori informazioni e/o volesse partecipare, può farlo dando la propria adesione sul blog http://cosenzamormanno.wordpress.com/ o anche sul profilo Facebook Cosenza a Mormanno.

Vi aspettiamo dunque numerosi, vivi, allegri e combattivi.

  Rete delle associazioni “Cosenza a Mormanno”

Share