Header

Rete di Economia Solidale “Utopie Sorridenti”
HackMeeting 2013

7, 8, 9 Giugno 2013

Venerdì 7: ore 17,30 Laboratorio di Saponi a cura di Carmela

Sabato 8: ore 10,00 Mercatino Bio-Etico – Gruppo di Acquisto Solidale
Laboratorio Pane a cura di Domenico

ore 17,00 Teatro Burattini: Spazzolino e la città pattumiera
di e con Angelo Aiello

GAS_HACK_small

Share

Guarda la brochure ufficiale della manifestazione

semecresce-pagina1

Share

ortosinergico

L'orto sinergico realizzato a Longobardi (CS) dai nostri amici Carmela e Renato il 1 Maggio 2013

Share

 “In partenza verso MonteStella”

Giornata  nella natura ai piedi della grande quercia di San Benedetto Ullano!!! dove condivideremo sapori, saperi, idee e progetti futuri.

Programma della giornata:quercia

ore 9.00   Risveglio del corpo

ore 10.30   Dolce merenda

ore 11.00  Passeggiata a piedi nudi nell’orto spontaneo di primavera.

ore 12.00  Trasformiamo  in succulenti piatti le erbe spontanee raccolte.

ore 13.30  Pranzo

ore 15.00  Presentazione del Progetto Montestella

Infine dalle 17.00  al tramonto trattamenti Shiatsu a richiesta.

 

Per la partecipazione è richiesta la prenotazione entro il 28 aprile

Per info: 3489210290-3473150779 , e-mail :  montestella2011@yahoo.it

Contributo 5.00 Euro a persona, IL RICAVATO DELLA GIORNATA   SOSTERRà  IL PROGETTO MONTESTELLA

Share

La rete di economia solidale di Cosenza dà vita a un laboratorio sperimentale. Obiettivo: la ricostruzione di una filiera locale del grano da agricoltura biologica —

di Chiara Spadaro – 29 novembre 2012

Semi che crescono

La rete di economia solidale di Cosenza dà vita a un laboratorio sperimentale. Obiettivo: la ricostruzione di una filiera locale del grano da agricoltura biologica —

(altro…)

Share

FERARAMMERSA 2013

marzo 8th, 2013 | Posted by Stefano Ammirato in Senza categoria - (0 Comments)

Una partita tra il Cosenza Calcio di Manolo Mosciaro e una squadra di migranti che abitano nei capannoni di via Popilia; un’assemblea cittadina su tematiche di grande attualità come il business dell’accoglienza, la condizione dei rifugiati e la questione del campo rom di Vaglio Lise.70x100 partita

E poi libero accesso ad internet per tutta la fiera di San Giuseppe, ambulatorio popolare, servizio di consulenza legale, dormitorio e un piatto caldo self-service per ambulanti e migranti che passeranno dalla nostra città in quei giorni. Inoltre, un pezzetto di fiera sarà riservato ad associazioni, produttori equi e solidali, liberi artigiani. Questo e molto altro sarà da venerdì 15 a martedì 19 marzo FERA ARA MMERSA, l’accoglienza dal basso nell’area del parco sociale tra viale Mancini e via Popilia, organizzata quest’anno da una brigata spontanea formata da liberi cittadini, Casa dei Diritti Sociali, Rete Economia Solidale Utopie Sorridenti, Cooperativa Sociale Soccorso Speranza, Centro Culturale Arahma, Studenti Medi, C.P.O.A Rialzo, Radio Ciroma, La Terra di Piero, Ultrà Cosenza Curva Sud e casa editrice Coessenza. Le manifestazioni che si svolgeranno, saranno incentrate sui temi del rispetto della dignità umana e dell’ambiente, della produzione e del consumo critico, solidale, sostenibile ed a rifiuti zero. La cucina sarà curata dai migranti stessi. Gli alimenti, rigorosamente locali, proverranno dalla rete di agricoltori partecipanti alla FERA ARA MMERSA.

La partita amichevole tra Lupi e rifugiati è in programma per mercoledì 13 alle ore 15 nello stadio San Vito. Sarà un’occasione per ripensare il football come evento d’incontro tra culture differenti, nella migliore tradizione del calcio cosentino.

L’assemblea cittadina, che avrà per titolo “Quando l’accoglienza diventa business? Sbrogliamo sta matassa!”, si svolgerà venerdì 15 alle 18 nei locali del C.P.O.A. Rialzo di viale Mancini/via Popilia. Si parlerà anche della recente tragedia dei tre migranti morti asfissiati e carbonizzati nella casa diroccata in cui avevano trovato riparo dal freddo. E si farà riferimento ad altri casi riguardanti diversi territori della Calabria, come i lavoratori immigrati di Sibari e la tendopoli di San Ferdinando. L’assemblea, che sarà moderata da Francesco Caruso, vuol essere un momento per far emergere contraddizioni, per sviluppare una dialettica forte e un confronto fra differenti posizioni. Sarà dunque un’occasione di dibattito reale, un luogo per capire dove comincia il business e finisce l’accoglienza. A tal fine, non si può che parlare con i diretti interessati: i migranti e coloro che vivono a stretto contatto con loro ogni giorno: le associazioni e gli enti. Pertanto sono invitati a partecipare la Provincia, il Comune di Cosenza e tutte le associazioni cattoliche e laiche. La partecipazione a questo confronto non rappresenta solo un’opportunità d’incontro per tutti e tutte. Alla luce degli ultimi tragici eventi, diviene un atto di sensibilità umana e senso civico.
Cosenza, 6 marzo 2013,

FERA ARA MMERSA zona liberata parco sociale viale Mancini/via Popilia – Cosenza – pianeta Terra

Share

Cari gasisti,
continua l’opera di ristrutturazione delle ex Officine FdC. ristruttura
Un ultimo e “qualificato” sforzo consentirebbe di ultimare gran parte dei lavori necessari e vedere finalmente operativa la nuova sede.
Chiediamo a tutti e a tutte di partecipare ai lavori.

Questa settimana è decisiva anche per trovarci pronti per la Fiera di S.Giuseppe.

Lavoreremo tutta la settimana.  Scrivete alla mail ordini_gas@utopiesorridenti.com per comunicarci i giorni in cui siete disponibili a lavorare alla ristrutturazione.

Per eventuali contributi economici all’opera di ristrutturazione potete utilizzare il seguente codice IBAN:
IT27 U050 1803 4000 0000 0153 924
c/c intestato alla Casa dei Diritti Sociali – FOCUS – Cosenza
C.so Garibaldi, 2 – Cosenza
Causale: ristrutturazione delle ex Officine FdC

Un bilancio dei lavori:

LAVORI EFFETTUATI
* rimossi e differenziati ca. 500 kg di rifiuti
http://vimeo.com/54279043 abbandonati nel capannone
* chiuse le trincee dei treni con tavelloni da 5 cm
* pulizia con idropulitrice in bottega
* ripristinati i muri della bottega con intonaco
* montata porta tagliafuoco bottega-mercatino
* montato lavandino
* ...

LAVORI DA EFFETTUARE
* ripristinare muri mercatino (fatto in parte)
* sostituite oltre 100 tegole
* montaggio serratura porta bottega-mercatino
* ripristino vetri bottega
* pittura bottega e mercatino
* chiusura tetto bottega (sigillo, isolamento, perlinatura)
* pavimentazione bottega (almeno in parte)
* montaggio impianto elettrico con impianto fotovoltaico
* montare sifone scarico lavandino
* pulizia generale finale
* istallazione insegna
* arredamento minimale
* postazione informatica connessa ad internet
* montaggio pensilina esterna bottega
* montaggio tettoia esterna lato portone mercatino
* montaggio scaffalature esposizione prodotti e cassette
* massetto esterno bottega e mercatino
* ...

MATERIALI DA PROCURARE
* intonaco
* pittura
* vetri o plexiglass su misura
* calce viva
* pavimentazione
* insegna
* pc portatile usato
* onduline trasparenti 5*3 metri
* lamiere grecate 7*6 metri
* ...

SPESE SOSTENUTE DAL GAS
Serratura bottega € 17,50
Sacchi spazzatura € 9,00
Sacchi € 21,50
Luci Led piazza	€ 142,00
MAniglia bottega € 8,00
Impianto elettrico piazza € 44,00
Regolatore di carica € 25,00
Lucchetto bottega € 25,00
Mattoni e cemento € 5,00
Cemento	€ 45,00
Legname tavoloni € 75,00
Camera d'aria carrello	€ 5,00
Malta cementizia € 21,50

SPESE SOSTENUTE DALLA CASSA COLLETTIVA (creata con contributi volontari
e fondi recuperati con vendita di alluminio e ferro) DALL'ASSEMBLEA DI
GESTIONE (cpoa rialzo, coop soccorso speranza, centro culturale arhama,
gas cosenza):
* camera d'aria carriola 10 €
* viti varie 30 €
* sabbia 10 mc 150 €
* legname 125 €
* legname 400 € (da saldare)
* carburante 20 €
* cemento 100+50+45 €
* silicone, cannello gas, canalette 45 €
* materiale idraulico 260 € (da saldare)
* ...

CASSA ATTUALE GAS COSENZA
€ 112.45 (se tra crediti e debiti tutti facessero il loro dovere)
Share

testa_new_webAdesso dove andranno? Come sopravvivranno? Che fine faranno? Ci rimangono negli occhi i loro sguardi, nelle orecchie i racconti delle loro esistenze. E nella mente sono tante le domande che ci poniamo da oltre dieci anni, tutte le volte che ambulanti e migranti vanno via dalla nostra città, al termine della meravigliosa settimana di San Giuseppe. [continua a leggere il documento su http://ferarammersa.noblogs.org/]

COS’E’
E’ l’accoglienza dei migranti ambulanti a Cosenza durante la Fiera di San Giuseppe che si svolgerà a Cosenza dal 16 al 19 marzo 2013, da oltre 700 anni. [continua http://ferarammersa.noblogs.org/cose/ ]

CHI E DOVE
leggi http://ferarammersa.noblogs.org/chi-dove/

CONTRIBUISCI
Esistono tanti modi per contribuire a Ferarammersa:
∞ Cerchiamo materiali…
∞ Sei un artista o artigiano o volontario…
∞ Per le donazioni in denaro…
vai a http://ferarammersa.noblogs.org/contribuisci/

Per tutto il resto http://ferarammersa.noblogs.org/contatti/

Share

gasinpiazza-pagina1

Share

La campagna di solidarietà attiva alle popolazioni del Pollino colpite dal terremoto continua. La giornata del 20 gennaio, organizzata da una rete di associazioni di Cosenza e di Mormanno, e condivisa dalle rispettive amministrazioni municipali, si arricchisce di nuove adesioni e partecipazioni. Alle tante già arrivate, si aggiungono in queste ore quelle dello Slow Food Calabria, VAS Cosenza, La Terra di Piero,  di artisti come Dario Brunori, di ricercatori come Vittorio Cappelli e Giovanni Sole.

Sarà una giornata di solidarietà intesa non solo come condivisione delle risorse, dei doni e dei talenti ma anche delle sofferenze e del dolore dei nostri fratelli e delle nostre sorelle del Pollino. In una parola, non risolvere la solidarietà nel triste invio di un SMS ma esserci, fisicamente e mentalmente, e tenere la mano.

Sarà anche una giornata di dialogo e di ascolto, di consapevolezza della necessità della cura dei luoghi per riallacciare con il territorio legami di senso intessuti con gli spazi e le persone e non considerarlo una superficie da saccheggiare.

Sarà infine una giornata di festa, perché prendere la parola, cooperare, agire insieme non è un dovere ma volontà di decidere da sé e desiderio  di costruire percorsi di indipendenza, di raccontare la propria storia, di incidere nel proprio presente, di sentirsi potenti.

Chiunque volesse maggiori informazioni e/o volesse partecipare, può farlo dando la propria adesione sul blog http://cosenzamormanno.wordpress.com/ o anche sul profilo Facebook Cosenza a Mormanno.

Vi aspettiamo dunque numerosi, vivi, allegri e combattivi.

  Rete delle associazioni “Cosenza a Mormanno”

Share